All’interno di una gremita Casa Fortitudo, nella tarda mattinata di martedì 3 marzo, è stato ufficialmente presentato il nuovo play-guardia biancoblu, Jerome Dyson. Il giocatore (proveniente dalla Virtus Roma) indosserà la maglia numero 11 e debutterà in occasione della trasferta di Brescia. Ecco un estratto delle sue prime parole da giocatore della Effe:

Sono molto contento di essere qui e dalle prime impressioni che ho avuto, mi sembra di essere qua da molto tempo. Ho voglia di fare bene e non vedo l’ora di competere per le gare che contano. Ho avuto questa opportunità, ricordavo quando ho giocato da avversario l’ottima atmosfera e il modo di giocare della squadra, credo che per me sia stata la scelta migliore. Saranno due mesi impegnativi, cercherò di dare il mio contributo per fare qualcosa di speciale. Penso che la squadra abbia le potenzialità per rimanere in zona playoff. A me piace vincere ed è uno dei motivi per cui sono arrivato qua. Giorno dopo giorno cercherò di conoscere meglio i miei compagni e di capire cosa si deve fare.
Il soprannome Sniper (cecchino) mi è stato dato a Brindisi. Ho già parlato tanto con coach Martino e spero proprio di poter essere anche a Bologna uno Sniper. Qui i tifosi sono incredibili e sono parte integrante della squadra. Il loro apporto è sempre decisivo. Giocare a porte chiuse non mi è mai successo, sarebbe una novità, sarebbe come un allenamento senza l’adrenalina del tifo esterno, spero di non doverlo provare. Quanto ai miei nuovi compagni di squadra, ho
 giocato insieme a Mancinelli a Torino, è uno che sa sempre come farti sorridere. Come giocatore è esperto, conosce il campionato e sa come gestire le situazioni. Gli altri li ho già affrontati un po’ tutti, qui o al College, quindi questo rende ancora più semplice il mio inserimento. Bene o male li ho già conosciuti tutti. Sono pronto, voglio giocare”.