Ad abdicare, non ci starà nessuno. Sì, perchè dopo l’inusuale pareggio del match di andata, tra Fortitudo Lavoropiù e Virtus Roma quella di mercoledì 1 maggio sarà la più tradizionale delle partite di pallacanestro giocate sulla distanza dei 40 minuti a decidere chi potrà fregiarsi del titolo di Campione d’Italia Dilettanti del 2019. Un risultato che andrebbe a coronare nel migliore dei modi una stagione che entrambe le squadre e i rispettivi Club hanno vissuto da assoluti protagonisti e che consentirà alla squadra vincitrice di stampare il tricolore sulle maglie della prossima stagione, in serie A. Appuntamento da non perdere, quindi, al PalaDozza, in quella che sarà l’ultima occasione agonistica (prima della festa promozione dell’8 maggio) in cui i tifosi biancoblu potranno abbracciare ed incitare i proprio beniamini al termine della cavalcata trionfale di un’annata trascorsa pressochè senza macchia. Match di ritorno che vedrà anche la presenza di Matteo Fantinelli, assente per febbre al primo round,vissuto in equilibrio per 40 minuti e affrontato con la consueta, grande professionalità dai nostri ragazzi.
Fortitudo Lavoropiu e Virtus Roma scenderanno in campo mercoledì 1 maggio, alle ore 18, al PalaDozza. La partita sarà trasmessa in diretta radiofonica su radio Nettuno e streaming su LNP tv Pass. Non è prevista diretta televisiva.